Advertisement

Impressioni generali in mare

Il Salvimar Metal dà la sensazione immediata di un arbalete molto leggero e brandeggiabile, facile da usare, con una buona impugnatura e grilletto ben posizionato. Tutti i movimenti sono veloci e ben controllati. Il bloccaggio dell’asta nel meccanismo di sgancio è sempre molto efficace. La sede per l’asta nel meccanismo di sgancio del Salvimar Metal è abbastanza grande per ospitare anche quelle di grande diametro, ma ciò determina che l’estremità dell’asta inserita nel meccanismo di sgancio può spostarsi leggermente di lato. Alcuni considererebbero che questo potrebbe influire sulla precisione dello tiro, ma molto probabilmente è abbastanza irrilevante.

L’impugnatura manca delle ali laterali che di solito aiutano a posizionare la sagola e anche a liberare la linea di mira. Tale soluzione è stata infatti aggiunta per l’impugnatura di fucili più recenti come il rivoluzionario Salvimar Hero,che abbiamo anche testato in mare.

La leva di sgancio della sagola del Salvimar Metal ha buone dimensioni e può essere facilmente spostata da un lato all’altro dell’impugnatura, tuttavia un profilo interno più curvo aiuterebbe ulteriormente a mantenere il filo in posizione senza rischio che scivoli via.

La testata posiziona bene i doppi elastici circolari vicino alla canna, ma la loro direzione non è perfettamente parallela all’asta come si vorrebbe per un tiro della massima efficienza.

La mira e il tiro

La vera prova del Salvimar Metal 85 è stata fatta su un gruppo di saraghi che si muovono durante un aspetto a circa 15 metri di profondità, azione di cui abbiamo il video. Un’altra cattura, senza video, è stata quella di una ricciola di circa 1,5 kg, colpita con precisione.

In generale, la sensazione di tiro con il Salvimar Metal 85 è di potenza molto buona anche se gli elastici sono “solo” 14 mm di diametro, e di estrema precisione grazie al fatto che questi ultimi sono molto progressivi e il rinculo è davvero ridotto al minimo. Questo aiuta chi tende a tenere il braccio o la mano un poco troppo morbidi durante il tiro, determinando che colpo “alto”.

Il movimento del braccio e della mano che reggono il Salvimar Metal 85 durante l’aspetto ai saraghi è estremamente agevole, con assoluta assenza di sensazione di peso del fucile, determinando nessuna fatica e una mira ottimale.

Il meccanismo di sgancio è fluido senza eccessivo rumore prodotto e un rilascio perfetto che permette di avere un ottimo controllo del grilletto e del momento di rilascio dell’asta.

Conclusioni generali

Il Salvimar Metal 85 è l’arbalete perfetto per l’uso per cui è pensato. Leggero, preciso, con un meccanismo di sgancio fluido e ben controllabile, questo arbalete è una scelta strepitosa per la pesca in apnea in tana, all’agguato e all’aspetto, senza in questo ultimo caso pretendere di effettuare tiri estremi a prede di dimensioni molto importanti.

Advertisement