Advertisement

Rinvio del tentativo di record (non ufficiale) mondiale di apnea per il campione Davide Carrera.

 

Oggi l’atleta avrebbe tentato di infrangere il record (non ufficiale) di apnea a meno 85 metri di profondità sul relitto della Ugo Bassi, ma ha dovuto fare un passo indietro davanti alle avverse condizioni metereologiche e al blocco dell’Autorità Portuale. Carrera e il team della Blu Best avevano compiuto un allenamento preparatorio il 24 settembre, assicurando al termine della discesa il cavo al relitto della Ugo Bassi, in preparazione per il record di questa mattina. E’ stata l’Autorità portuale di Cala Gonone a fermare l’evento a causa delle correnti marine troppo forti e delle perturbazioni in arrivo sulla costa di Cala Cartoe. Queste condizioni, oltre ad inficiare la prova, avrebbero posto seri pericoli per il team di subacquei che avrebbero assistito il campione. Le nuove date scelte sono quelle del 29 e 30 Settembre, ultimi giorni utili prima dei mondiali di apnea a Ischia e delle altre prove internazionali che attendono l’atleta. Il recordman, ospite dell’evento BITAS e Deep Cala Gonone, nonostante l’imprevisto odierno, ha dichiarato di essere ancora più determinato a scrivere la storia dell’apnea mondiale e che saranno i fondali della Sardegna a consegnargli questo primato.

Advertisement