Advertisement

Pathos ancora una volta organizza una iniziativa importante con il 1° Pathos International Ambassador Meeting, e mette così insieme tutto gruppo internazionale composto da 12 atleti e ambassador rpovenienti da Europa e Africa, in una giornata di passione, lavoro, team building, senza competizione, ma grande esaltazione del fantastico sport che è la pesca in apnea.

Il Team spirit Pathos

Progetto pensato e fortemente voluto da Giacomo De Mola, Sales e Team Manager di Pathos Pro Spearfishing, e sostenuto dal proprietario e Direttore Generake dell’azienda Pathos, Aggelos Michalopoulos, e coordianto da Dimitris Maratos, Pathos Marketing Manager, il 1° Pathos International Ambassador Meeting è stato un vero successo ed ha raggiunto tutti gli obiettivi prefissati dal management: migliorare ulteriormente lo spirito di squadra e la conoscenza reciproca fra gli atleti, test di nuovi prodotti con scambio di opinioni, e realizzazione di materiale video per un corto sulla pesca in apnea e la squadra Pathos che verrà realizzato nei prossimi mesi.

Luogo e partecipanti

Dal 16 al 20 ottobre la squadra Pathos si è riunita in una zona spettacolare fra Ithilo e Limeno, nel Peloponneso, in Grecia.

Presente al Pathos International Ambassadro Meeting la squadra internazionale Pathos al completo:

Ale Talo, freediver, pescatore, Video Maker e tester

Giacomo De Mola, freediver e pescatore in apnea della squadra italiana

Kim Jattinen, Campione finlandese e membro della squadra finlandese di pesca in apnea

Samir Tiblali, campione algerino e membro della squadra algerina di pesca in apnea

Samuel Tomas, Campione spagnolo e membro della squadra nazionale spagnola

Oscar Lopez, distributore spagnolo Pathos e vincitore del Master of Palma

Fred Gavini, agente pathos per Francia e Corsica

Cyril Bollotte, campione francese di pesca in apnea

Andrè Domingues, campione portoghese e membro della nazionale portoghese di pesca in apnea

Kostas Makris, membro della squadra greca di pesca in apnea

Vagelis Kostakis, membro della squadra greca di pesca in apnea

Aris Mukkas, capitano della nazionale turca di apnea e pesca in apnea

Chiaramente erano presenti anche il proprietario e direttore generale di Pathos Pro Spearfishing Aggelos Michalopoulos e Dimitris Maratos, Marketing Manager.

Pathos Team, dalla sinistra in senso antiorario: Oscar Lopez (Spain), Ale Talo (Italy), Samuel Tomas (Spain), George Kellis (cine fotografer) Samir Tiblali (Algeria), Aris Mukas (Greece), Kostas Makris (Greece), Aggelos Michalopoulos (Owner and General DIrector), Clauss (cinematografer), Vagelis Kotsakis (Greece), Dimitris Maratos (Marketing Manager), Giacomo De Mola (Sales Manager, Pathos team manager and athlete), Andre Domingues (Portugal), Fred Gavini (France), Cirill Bollotte (France).

Il programma dell’evento

Atene è stato il punto di incontro della squadra pathos il 16 ottobre, e da qui gli atleti, i videomaker e il management si è spostato con 5 vetture, 4 carrelli con sopra i gommoni, verso Ithilo. Il giorno successivo c’è stata la prima giornata di pesca nel mare di Limeni, costituito da fondale roccioso e cadute verticali.

Una bella cernia catturata

Acqua calda a 24°C e una spettacolare visibilità fino a 30 metri hanno accolto gli atleti nella due giorni di pesca e test di equipaggiamenti.

Atleti Pathos con arbalete Sniper-R e pinne con pale “ultimate”

In particolare l’intera squadra ha potuto testare a fondo le nuove pale in carbonio “supreme”, “ultimate” e “maximum”,

Pale Pathos Supreme
Immersione con le pale Pathos Supreme
Discesa per pesca in apnea con le pale Pathos Supreme
Oscar Lopez controlla le pale Pathos Ultimate
Nuove pale Pathos

scambiare idee sugli arbalete Sniper e Sniper-R, ed effettuare i primi tiri con il nuovo arbalete Zenith inverter, oer ora solo un prototipo e non ancora pronto per il mercato, dove sarà lanciato fra qualche mese nel corso del 2019.. Ad ogni modo, abbiamo potuto pubblicare in anteprima Mondiale la prima foto sott’acqua del nuovo gioiello Pathos. 

Il prototipo del Pathos Zenith inverter in una foto subacquea in anteprima mondiale
Pathos Sniper-R

Il grande entusiasmo e così tanti atleti provenienti da diverse nazioni hanno generato così tanti importanti commenti e valutazioni sui prodotti, diverse anche per le diverse tecniche e condizioni dipesca nei diversi paesi. Ogni atleta ha raccontato la sua diversa storia e primo approccio alla pesca in apnea, ognuno in modo diverso e con proprie esperienze, ma uniti dall’amore per questo fantastico Sport e per il Mare.

Il giorno conclusivo, il 19, le ultime riprese video sono state effettuate, incluse immagini spettacolari con il drone, per poi rientrare ad Atene il 20.

In aggiunta agli splendidi risultati di questo grande evento di sport, spirito di squadra e amicizia, con importantissime indicazioni sui prodotti Pathos attuali e futuri, verrà realizzato nei prossimi mesi, grazie alle immagini girate, un corto sulla pesca in apnea e sul team Pathos.

 

Advertisement