Advertisement

L’Italia organizzerà e ospiterà il 1° Mondiale CMAS di Immersione in Apnea Outdoor

 

La notizia è importantissima, fondamentale per lo sport delle immersioni in apnea e per l’Italia. Sarà infatti proprio il nostro paese ad ospitare il primo Mondiale CMAS di Immersione in Apnea Outdoor. La location fra le più belle al mondo, la splendida isola di Ischia, famosa già nella storia per le sue terme, le sue bellezze naturali e le sue acque marine superlative. L’evento internazionale si svolgerà dal 4 all’11 ottobre 2015.

La FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee) è stata delegata da CMAS, la federazione internazionale con ben 130 nazioni facenti parte nei 5 continenti, di organizzare l’evento. Sarà un momento fondamentale per il mondo dell’apnea e per il nostro paese. Speriamo che stampa, televisioni e pubblico partecipi numeroso.

Il Mondiale riunirà infatti numerose nazionali, ne sono state confermate 9, ma si stanno aggiungendo molte altre nazioni. Confermate per ora: Italia, Austria, Croazia, Francia, Corea del Sud, Marocco, Repubblica Ceca, Svizzera e Turchia.

Fortissima la squadra italiana, con ben 6 donne e 5 uomini, fra i più forti atleti al mondo. Fra le donne, la 23enne romana, Alessia Zecchini, detentrice del record mondiale CMAS di apnea in assetto costante con monopinna (CWT), ottenuto proprio nelle acque di Ischia nel 2014, dove ha raggiunto i -86 metri.

Alessia è pronta a migliorarsi (in allenamento ha superato i – 100 metri), e magari a battere il record del mondo AIDA (pari a – 101 metri e detenuto dalla russa Natalia Molchanova, tragicamente dispersa in mare il 2 agosto, al largo dell’isola di Formentera).

Alessia, inoltre, detiene il record mondiale nella specialità dell’Apnea Dinamica senza Attrezzi (DNF), conseguito a Mulhouse, in Francia, il 27 Luglio 2015, con la distanza di 165,34 metri.

Infine, la campionessa romana detiene il record italiano di Apnea in Assetto Costante senza Attrezzi (CNF), pari a – 51 metri, realizzato anch’esso a Ischia.

Altra campionessa mondiale la milanese Ilaria Bonin, 31 anni, record assoluto nella specialità Jump Blue (169 metri) e Apnea Dinamica con monopinna (DYN), con 244 metri (clicca per il sito di Ilaria)

Ma la squadra femminile è formata da altre atlete di altissimo livello, recordiste italiane e vincitrici di campionati italiani FIPSAS. Fra di loro, Chiara Rossana Obino, nata a Cagliari nel 1976, che ha appena realizzato il nuovo record italiano in assetto costante con due pinne, raggiungendo la profondità di -71 metri

 

Altre campionesse sono Ilaria Molinari, romana, anno 1968, Cristina Rodda, torinese, anno 1972, Maria Felicia Carraturo, nata a Napoli nel 1970 e Tatiana Mercedes Di Poi, nata a Locarno, in Svizzera, nel 1975.

Nella squadra maschile sono detentori di record mondiali CMAS Michele Tomasi, nato a Trento nel 1965 e recordman nella specialità dell’Apnea in Assetto Costante senza Attrezzi, con -71 metri

 

Davide Carrera, torinese del 1975, con record ottenuto nel 2014 a Salina, nella specialità dell’Apnea in Assetto Costante con Monopinna (- 94 metri).

Michele Giurgola, nato a Tricase (Lecce) nel 1979 e recordman nella specialità dell’Apnea Jump Blue (185 metri). Michele detiene altresì il record italiano nella specialità dell’Apnea in Assetto Costante con due pinne (CWT BP), pari a – 88 metri, ottenuto nel 2015 proprio ad Ischia.

Altri fortissimi atleti della squadra maschile sono Andrea Vitturini, torinese, anno 1968, Homar Leuci, milanese, anno 1972, e Vincenzo Ferri, nato a Napoli nel 1984.

Le Squadre Nazionali (Maschile e Femminile) di Apnea Outdoor sono guidate dal Direttore Tecnico, Stefano Tovaglieri.

Le specialità che faranno parte del primo Mondiale CMAS di Immersione in Apnea Outdoor sono:

  1. Apnea costante con monopinna (CWT) M/F
  2. Apnea costante con due pinne (CWT BP) M/F
  3. Apnea costante senza attrezzi (CNF) M/F
  4. Jump Blue (JB) M/F

 

Advertisement