Advertisement

Intro

Scivolamento, comfort, resistenza, protezione termica…abbiamo selezionato le migliori mute da apnea indoor e, ancora una volta, fatto qualcosa che nessuno a mai provato prima: abbiamo confrontato le prestazioni delle mute. Avevamo bisogno di un vero Campione per un test così complesso e importante: Luciano Morelli!

Abbiamo scelto le migliori mute da apnea indoor sulla base di quelle maggiormente utilizzate nelle gare più importanti (Salvimar Zeero, Mares Horizon and Tuttosub sleeveless), oppure mute recentemente lanciate sul mercato (Salvimar Rise).

Morelli si chiede quale sia la muta migliore

Come sempre, non vogliamo proclamare un vincitore assoluto, anche se alcune mure ottengono alla fine un punteggio generale maggiore di altre. Le valutazioni che leggerete vi serviranno per scegliere il prodotto più adatto alle vostre esigenze. Le indicazioni riguarderanno il comfort, la resistenza, la facilità di vestizione, la protezione termica, le finiture e l’efficenza di scivolamento.

Il test delle mute

Abbiamo deciso di testare le mutte tutte insieme nella stessa giornata con il nostro Campione, Luciano Morelli, che le ha testate una dopo l’altra con monopinna e a rana. Nel test Luciano indossa un collare piombato della Lobster , che risulta estremamente bello e di facile regolazione, ma genera alcune difficoltà se i pesi sono molti, poichè la lunga “coda” che si crea tende a scivolare dalla schiena durante le virate.

Abbiamo realizzato un video per ogni test di ogni muta nel monopinna (DYN) e rana (DFN)., e abbiamo misurato il numero di pinneggiate e il tempo per percorrere 100 metri con la monopinna (4 x 25 metri lunghezza piscina) e 50 metri nella rana (2 x 50 m). Luciano ha effettuato dei commenti a caldo dopo ogni prova relativamente a:

  1. Indossabilità
  2. Comfort a rana (DNF)
  3. Comfort con monopinna (DYN)
  4. Scivolamento a rana (DNF)
  5. Scivolamento con monopinna (DYN)
  6. Isolamento termico
  7. Rsistenza
  8. Finiture

Tutte le mute testate erano nuove tranne la Salvimar Zeero, che è la muta che Luciano utilizza nei sui allenamenti e nelle competizioni. Tale muta ha avuto quindi un leggero vantaggio per il fatto di aver già preso la forma del corpo di Luciano, cedendo nei punti necssari, oltre ad essere perfettamente assettata con la zavorra utilizzata. In questo modo il comfort era migliore e lo scivolamento ottimizzato da una posizione del corpo che Luciano ha potuto mantenere al meglio per tutta la prova.

I risultati e le valutazioni indicate nella tabella scaricabile alla fine dell’articolo sono basate sia sulle sensazioni di Luciano, che sulle misure fatte relativamente al numero di pinneggiate ed al tempo richiesto per effettuare la prova di 100 metri e 50 metri rispettivamente nel DYN e nel DFN.

Mares Horizon

La muta più recentemente lanciato sul mercato, la Horison 1.0 mm rappresenta uno sforzo importante da parte di Mares di offrire una muta da apnea indoor massimo livello. Ogni dettaglio e soluzione di alto livello sono presenti sulla muta, dalla spalmatura esterna del neoprene con poliuretano per ottimizzare lo scivolamento, ad una fascia di neoprene più sottile che va dalle caviglie lungo i lati del corpo fino ai polsi, per migliorare l’elasticità nei punti chiave. Inoltre, tale fascia va a stringere maggiormente su polsi e caviglie perfezionando la sigillatura in modo da limitare al massimo l’ingresso di acqua fra muta e corpo. L’assenza di cuciture le la preformatura di gambe e braccia ottimizzano ulteriormente lo scivolamento e il comfort.

Morelli indossa la Mares Horizon
Cerniera posteriore della Mares Horizon
Fascia di neoprene più sottile nella parte inferiore delle braccia
Morelli indossa la Mares Horizon –  vista laterale

Salvimar Zeero

Utilizzata da Luciano nei suoi allenamenti e gare, la Zeero è una muta estrema moloto diffusa fra gli atleti più forti. Solo 0,5 mm lo spessore del neoprene e nessuna cucitura, oltre chiaramente alla spalmatura esterna in poliuretano, la Zeero è al 100% una muta per competizioni di altissimo livello. Il suo limite potrebbe essere, nonostante la qualità eccelsa deli incollaggi, lo spessore ridotto e quindi la resistenza, soprattutto utilizzandola in una taglia molto aderente.

Morelli Salvimar Zeero DYN

Salvimar Rise

Spessa 1.5 mm con cuciture, evidentemente la Salvimar Rise è una muta più tradizionale e non estrema, meno focalizzata sulla prestazione massima rispetto alla Zeero, ma sicuramente molto resistente e calda. In generale molto buona e adatta anche all’utilizzo in mare, la Rise è comunque morbida e può durare molto nel tempo.

Luciano Morelli indossa la Salvimar Rise
Cerniera posteriore e cuciture della Salvimar Rise

Tuttosub smanicata

Spessore di 1.5 mm senza maniche, la muta Tuttosub è diversa rispetto a tutte le altre, con evidenti vantaggi e svantaggi. Sicuramente la libertà assoluta di braccia e spalle sono ottimi, con possibile utilizzo nel nuoto, ma la protezione termica è nettamente riotta e ci sono dubbi sullo scivolamento nella disciplina della rana. Un plus aggiuntivo è la possibilità di avere una muta su misura perfettamente aderente al proprio corpo.

Luciano Morelli indossa la muta smanicata Tuttosub
Luciano Morelli indossa la muta smanicata Tuttosub – vista posteriore

Risultati finali

Per la prestazione massima assoluta la Mares Horizon e la Salvimar Zeero sono imbattibili. Quest’ultima solo appena più prestazionale nel test, ma avvantaggiata dall’essere stata già “rodata” da Luciano e quindi ammorbidita e adattata al meglio al corpo del campione, oltre al fatto che la zavorra fosse tarata proprio sulla Zeero. La Mares Horizon è più spessa, quindi più calda e probabilmente più resistente.

La Salvimar Rise è ottima per allenamento e mare, non darà le prestazioni massime, ma sarà calda e molto resistente.

Lo smanicato Tuttosub è unico, con massima liberta e comfort di braccia e spalle, per un eccellente rilassamento. Dall’altro lato non tiene molto caldo e sullo scivolamento a rana ci sono alcuni dubbi e limiti rispetto alle migliori.

Leggi la tabella con tutti i commenti e i voti cliccando tabella voti migliori mute da apnea indoor

Luciano Morelli 

Luciano Morelli is Italian Champion 2017 of DNF-DYN monofin; Bronze Medal in DNF-DYN bifins and Silver Medal DYN monofin at the European Championshipo 2017 in Cagliari, Italy. At the World Championship 2016 at Lignano Sabbiadoro, Italy, he was Bronze Medal DYN monofin.

Advertisement