Introduzione

Noi di Apneapassion eravamo davvero curiosi di saperne di più sulle pale in fibra di carbonio Alchemy S. Infatti, sono sempre ben presentate sui social media con foto e video fantastici. “La grande qualità percepita corrisponde alla realtà e alle prestazioni?”, ci siamo chiesti ad AP. Alchemy ci ha inviato una coppia di pale Alchemy S, specificamente indicate per la pesca subacquea, e noi abbiamo chiesto la versione Soft . Ansiosi di conoscere le prestazioni di queste pinne, abbiamo coinvolto un atleta molto esperto per testarle per noi. Sergio Cologno, istruttore Apnea Academy e forte pescatore subacqueo, le ha provate sia in piscina che in mare. È rimasto colpito da alcuni aspetti particolari!

Facilità di vestizione

Il test è incentrato sulle pale Alchemy S, e sul sito web di Alchemy l’opzione è solo con le scarpette Pathos Fireblade. Sergio ha però voluto montare le pale sulle scarpette C4 400. La facilità di vestizione con questa soluzione è stata valutata eccellente da Sergio.

Leggerezza sulle gambe

“Sembra di essere senza pinne”, è il commento di Sergio. “Probabilmente la migliore caratteristica di queste pinne è proprio questa. Leggerezza totale, nessun affaticamento, è come se non le aveste ai piedi. Dopo 8 ore di pesca in apnea in mare, le Alchemy S non hanno dato alcuno stress alle gambe di Sergio. Incredibile!

Prestazioni

Ottime prestazioni in termini di accelerazione e velocità, in linea con altre pinne in fibra di carbonio di alto livello presenti sul mercato. È però l’abbinamento con la riduzione record dell’affaticamento che dà come risultato un prodotto davvero eccellente. Questo vale anche per i trasferimenti in superficie.

Stacco dal fondo

Lo stacco dal fondo è estremamente efficace e deciso. Scendendo a -33 metri, le Alchemy S non hanno alcun limite nello spingere il pescasub verso la superficie. Inoltre, la scorrevolezza e la morbidezza conferiscono un grande comfort, ma allo stesso tempo la spinta è estremamente forte.

Direzionalità e acqua bassa

La direzionalità è ottima. La lunghezza limitata di 60 cm, misurata dalla curva sotto il piede alla punta, aiuta a muoversi facilmente tra le rocce. Il rumore generato dalle pale Alchemy S è totalmente assente. Questo è fondamentale durante la pesca in apnea.

Regolazioni e adattamento alla scarpetta

Le pale Alchemy S non hanno regolazioni specifiche possibili. Sono però disponibili in 5 diverse durezze: Morbido, Morbido/Medio, Medio, Medio/Duro e Duro. Questo offre una buona scelta al pescasub.

Voti

Facilità di vestizione (C4 400 scarpetta) 9
Leggerezza 9,5
Comfort 9,5
Fatica 9,5
Velocità 8,5
Accelerazione 8,5
Stacco dal fondo 9
Trasferimenti in superficie 9
Facilità di pinneggiata 9
Ingombro 9
Controllo direzionale dell’immersione 9
Immersioni fino a -15 metri 9
Immersioni fino a – 25 metri 9
Rumore 10
Possibilità di regolazione: no
Adattamento ad altre scarpetta: sì, a quelle tradizionali.

Conclusioni

Le Alchemy S hanno davvero confermato l’impressione visiva che danno. La qualità, infatti, non è solo nell’aspetto, ma anche e soprattutto nelle prestazioni. In particolare la leggerezza, la riduzione della fatica e la facilità di pinneggiata sono davvero di alto livello. Le prestazioni in termini di accelerazione e velocità sono molto buone. Anche in piscina, testate da Sergio, le pale Alchemy S hanno dato risultati eccellenti .

Caratteristiche tecniche

Per tutti i dettagli sulle caratteristiche tecniche delle pale Alchemy S consultare la pagina relativa sul sito web Alchemy.