Advertisement

Salvimar ci sta abituando a segnare il passo e stupire sempre con idee e prodotti innovativi. In qualche modo anche le nuove pinne della famiglia 151° rappresentano qualcosa di unico.

Sul mercato ci sono pinne di tutti i tipi, e per apnea e pesca in apnea, le nostre passioni, i materiali delle pale variano da plastica (anche detta polipropilene), fibra di vetro e fibra di carbonio, con alcune soluzioni, non particolarmente di successo, anche con inserti in Kevlar.

In genere però, alcune aziende si concentrano su pale in materiali compositi (appunto carbonio e fibra di vetro), altre su materiali plastici, alcune ancora su carbonio e materiali plastici. Difficilmente troviamo aziende con una gamma completa dei tre materiali, e non vi era fino ad oggi una azienda con una gamma di pinne con pale nei tre materiali e con le stesse identiche dimensioni. A questo ci ha pensato Salvimar con la gamma 151°.

Per il miglior prezzo on-line garantito della gamma 151° clicca (e attendi alcuni istanti) qui.

 

La gamma 151°

Gamma151

Sono appunto le pinne Turn 151°, in polipropilene, Fibra 151°, in fibra di vetro, e Carbo 151°, in fibra di carbonio, la novità Salvimar 2017. Le tre pale sono tutte montate sulla scarpetta Delta One K-Reinforced, con sistema senza clip laterale (il clip è interno alla gomma), per maggiore rapidità e semplicità di montaggio. 151° sono in realtà i gradi fra scarpetta e pala, ma non impressionatevi, Salvimar ha semplicmente preso l’angolo piano di 180°, e anzichè misurarne un angolo, ha misurato quello opposto, per cui il numero 151 non è niente altro che il più noto, e recentemente molto utilizzato, 29°.

Unite da questo angolo, le 151° sono accomunate anche dalle misure della pala, sia in larghezza che in lunghezza, mentre evidentemente gli spessori variano a seconda del materiale.

 

Turn 151°

Sono forse la vera novità concettuale della gamma 151°. Di dimensioni e soprattutto lunghezza importanti, secondo il nuovo trend che vede pale più lunghe offrire una maggiore efficienza, le Turn 151°, realizzate in polipropilene, misurano 75 cm in lunghezza nella parte centrale e 63 cm lateralmente, dove la differenza è fatta dal flap di forma convessa molto accentuata, anche questa una caratteristiche presente su poche pale in polimero.

Lo spessore appare differenziato lungo la pala, ma anche in senso trasversale, con un leggero canale centrale atto a dare direzionalità al flusso d’acqua, ma anche a creare, con lo spessore laterale maggiorato, una rigidità maggiore della pala stessa. Nella parte inferiore due venature di supporto fungono da irrgidimento e irrobustimento, senza appesantire troppo la pala. Sulle Turn 151° in pratica non sono presenti water rail, se non un bassissimo profilo laterale che funge principalmente da collegamento con i logheroni della scarpetta, e quindi poi continua fino a fine pala.

Turn151channel

Turn151inferiorchannels

Il materiale di polipropilene è stato studiato e selezionato, con moltissimo prototipi testati per offrire massima affidabilità e un buon equilibrio fra morbidezza e reattività della pala.

Per la scheda tecnica completa delle Turn 151° clicca qui.

 

Fibra 151°

Sono il modello della gamma Fluyd, quindi rivolto soprattutto all’apnea, sia indoor che outdoor. Non a caso i molteplici atleti Salvimar-Fluyd, come il pluricapione Andrea Vitturini, le utilizzano e le preferiscono fra tutta la gamma 151°. Salvimar le indica come più adatte alla linea Fluyd anche per l’estrema morbidezza del flap che, in caso di forti urti con gli scogli nell’azione di pesca in apnea, potrebbe danneggiarsi più facilmente.

La superficie delle pale è fortemente ruvida per via dello specifico processo produttivo. Ciò rende tale superficie più resistente a graffi sugli scogli. Inoltre, esiste una teoria fluidodinamica che vede nelle superfici non perfettamente lisce una ottimizzazione dello scivolamento fluidodinamico in alcune condizioni e quindi una riduzione degli attriti fra pala e acqua, un poco come già analizzato per le aste Capture.

Fibra151surface

Anche sulle Fibra 151° i water rail sono praticamente assenti.

Per la scheda tecnica completa delle Fibra 151° clicca qui.

 

Carbo 151°

Sono evidentemente il top della gamma 151°, grazie ad un materiale, la fibra di carbonio, che può offrire il miglior ritorno elastico. La fibra è la K300 Prepreg, come già per le Boomblast, che ne garantisce qualità e uniformità di prestazioni. Evidentemente il maggiore potenziale non necessariamente è garanzia di miglior comportamento assoluto, ma questo lo analizzeremo nella prova in mare.

Rispetto alle Fibra 151°, le Carbo 151° hanno una superficie liscia e lucida, sicuramente molto attraente.

La maggiore rigidità e reattività delle Carbo 151° rispetto alle Fibra e, soprattutto alle Turn, ha richiesto da parte di Salvimar l’aggiunta di piccoli water rail che stabilizzino la pala e ne evitino il derapamento laterale.

Per la scheda tecnica completa delle Carbom 151° clicca qui.

 

Advertisement