Advertisement

C4 S-990: 4 rivoluzioni in una pinna

Abbiamo recentemente parlato delle pinne corte C4 Tank per profondità basse e medie, che presentavano soluzioni molto interessanti. Vediamo ora la vera Rivoluzione, le pinne C4 S-990. È sempre bello per noi di Apneapassion quando abbiamo l'opportunità di analizzare e presentare un prodotto davvero innovativo. È il caso delle nuove pinne da pesca subacquea C4 S-990, nelle versioni Firestone e Camu. Complimenti a C4 Carbon che ha avuto il coraggio di studiare, investire, testare e tirare fuori un prodotto straordinario. A breve pubblicheremo un test in mare delle nuove pinne C4 S-990. Possiamo però qui anticiparvi che sono davvero una rivoluzione e un incredibile passo avanti nel settore delle pinne. Questa rivoluzione è in quattro aree chiave: fluidodinamica, biomeccanica, peso e costruzione.

Miglior prezzo on-line

Pinne C4 S-990

Pinne C4 S-990

Fluidodinamica delle C4 S-990

Tutto parte dalla fantastica nuova scarpetta C4 200, dal design molto compatto e dal particolarissimo attacco della pala sotto il piede. Dal lato della fluidodinamica, ciòpermette, proprio come l'alettone posteriore di una F1, di avere un flusso molto più pulito. Quindi, lungo tutta la pala il flusso d'acqua presenta turbolenze molto ridotte e genera così un'efficienza nettamente superiore. Ciò è possibile poiché il flusso d'acqua passa tra la scarpetta, molto idrodinamica, e la pala. La conseguenza è sforzo e affaticamento del pescasub nettamente ridotti a parità di spinta. In aggiunta, le pale accorciate sotto il piede determinano un’ulteriore riduzione delle resistenze idrodinamiche della zona, consentendo facili rotazioni dei piedi durante la pinneggiata, con sensazione di grande agilità. 

C4 S-990 fins clean water flow

Inoltre, la forma estremamente compatta della scarpetta C4 200 permette un'altissima penetrazione dell'acqua. Questo risultato deriva dalle sezioni e dal volume ridotti, e dalla superficie liscia della scarpetta. Ciò migliora ulteriormente l'efficienza e riduce lo sforzo richiesto al pescasub. 

C4 200 footpockets

C4 200 footpocket compact design

La biomeccanica rivoluzionata con le C4 S-990

La posizione della pala rispetto alla scarpetta

Il posizionamento della pala è anch'esso in linea con l'obiettivo di ridurre lo sforzo da parte del pescasub. L'area in cui la forza generata dal pescatore in apnea viene applicata durante la pinneggiata è fondamentale. La soluzione migliore per esercitare la forza dal piede fino alla pala è partire dal metatarso. Ciò è dovuto al fatto che lo scheletro umano ha nell'area sotto il metatarso la sua massima capacità di trasmettere potenza. Questo è ciò che genera la geometria della scarpetta C4 200 con l'attacco della pala che parte da sotto il piede anziché dalla punta. Ciò consente di avere una calciata in avanti e indietro più equilibrata per una migliore prestazione muscolare. Inoltre, la nuova geometria consente al pescasub di mantenere naturalmente una posizione dritta, allineata con la direzione del movimento. Ciò determina una migliore penetrazione dell'acqua.

C4 S-990 revolutionize the posture of the spearo

Materiali della scarpetta C4 200

Le scarpette C4 200 sono realizzate con due materiali distinti. Un TPE (elastomero termoplastico) morbido, sottile e ultra resistente è sovrastampato su una suola rigida in polipropilene. Il materiale della parte superiore è più morbido (65 ShA) per le taglie 36/37, 38/39 e 40/41 e leggermente più rigido (74 ShA) per le taglie 41/42, 42/43, 43 / 44 e 44/45. Ciò garantisce il massimo del comfort e delle prestazioni. La scarpetta C4 200 ha 3° di inclinazione per adattarsi perfettamente alla curvatura del piede.

Scarpette C4 200 con attacco inferiore della pala

Scarpette C4 200 con attacco inferiore della pala

Scarpette C4 200 con asssetto regolabile

Regolazione della biomeccanica nelle C4 S-990

Il collegamento della pala alla scarpetta C4 200 è ottenuto con due viti di fissaggio longitudinali, che sono l'unico fissaggio. Questo differisce dalla soluzione tradizionale con due viti trasversali all'asse delle pinne abbinate all'inserzione della pala nella scarpetta. Inoltre, è prevista l'interposizione di un “ammortizzatore” in poliuretano tra pala e scarpetta. Tale soluzione consente un montaggio rapido e protegge le pale da sollecitazioni anomale. L'opzione aggiuntiva delle C4 S-990 è l'interessantissima soluzione di regolazione della biomeccanica. Infatti, i fori per la vite sono 6 e non 2. Quindi è possibile muovere avanti e indietro la pala lungo la scarpetta in 3 diverse posizioni. Le 6 boccole filettate in ottone vengono inserite nella base della scarpetta durante il processo di stampaggio. Le viti di serraggio della pala sono inoltre dotate di un serrafiletti antisvitamento. Questo aspetto permette di adattare la geometria delle pinne ad ogni singolo pescasub in base alla sua altezza, peso e stile di pinneggiata. Non c'è una regola assoluta valida per la regolazione dell'assetto. Ogni pescasub dovrà testare direttamente le pinne per scegliere la giusta soluzione. Questa soluzione rappresenta un primato assoluto di C4, poichè è la prima volta a livello mondiale che tale soluzione viene pensata e applicata.

C4 200 footpocket variable setup

Riduzione del peso

C4 200 è la scarpetta più leggera sul mercato

La riduzione del peso è qualcosa su cui C4 lavora da anni. Nel tempo l'azienda italiana è stata seguita da altri. Le scarpette C4 300 e C4 400 hanno puntato a ridurre, soprattutto la prima, al minimo il loro peso. In questa direzione le C4 200 hanno un design molto compatto che determina anche la riduzione del peso. a soli 198 gr (misurati da AP) nella taglia 42-43. Le C4 200 sono oggi le scarpette più leggere sul mercato.

C4 200, 300 and 400 footpockets

Materiali, laminazione e resistenza delle pale S-990

Materiali e laminazione

Le pale in fibra di carbonio hanno intrinsecamente un peso estremamente ridotto, e quelle delle C4 S-990 portano questa qualità all'estremo, pur garantendo una resistenza sorprendente. Sono realizzate al 100% con strati di fibra di carbonio assemblati con un nuovo processo di laminazione progressiva. Gli strati totali sono 11, un lavoro straordinario, 7 per la resistenza e 4 per l'effetto parabolico. Tale laminazione combina 4 diversi tipi di fibra di carbonio giapponese, incluso uno strato esterno del HT15 esclusivo C4. Tale fibra ottimizza la reattività e la resistenza. Il carbonio HT15 a quadri grandi, molto difficile da trovare e da lavorare, ha un numero di nodi ridotto rispetto alla fibra di carbonio twill. La struttura dell'HT15 determina così un minore assorbimento di energia.

Durezze e resistenza

Le durezze disponibili per le pale della C4 S-990 sono tre: morbida (25), media (30) e dura (40). C4 indica sul proprio sito la tabella con suggerimento delle durezze a seconda del peso e dell'altezza del pescasub, e del tipo di utilizzo.

La garanzia dell'estrema resistenza ai carichi pesanti e alla fatica delle pale delle C4 S-990 è stata ottenuta testandole con un apposito macchinario. Questo è stato specificamente progettato dai tecnici C4 per produrre cicli di calci ripetuti con 3 volte la forza di un normale pescasub. 1,6 milioni di cicli sono stati applicati alle pale C4 S-990 per approvarne la qualità e la resistenza. Inoltre, oltre 18 mesi di test sono stati portati avanti da un team internazionale di atleti C4. Questi sono: Giacomo Cubeddu, Andrea Calvino, Andrea Fazzolari, Luc Pillon, Giannis Pitias, Marco Rodo, Mariano Satta, Stelios Velikis, John Lopez, Gian Franco Loi, Stefano Oggioni, Ahmed Ben Salah, Fabien Renau, Marco Bardi e Eric Demontis.

Trasmissione della forza e plantari anatomici

Adesione della scarpetta 200 al piede

La scarpetta C4 200 è progettata per aderire all'intero piede. L'idea è di trasmettere la forza non in una singola zona, come fanno molte scarpette rinforzando la zona del collo del piede, ma attraverso l'intera superficie. 

Plantari anatomici

Per migliorare ulteriormente questa soluzione, e per ottenere un comfort straordinario, C4 ha progettato dei plantari anatomici. Questi sono realizzati specificatamente con materiali resistenti all'acqua di mare. Grazie alla forma asimmetrica il comfort aumenta, la forma planare delle scarpe sotto l'arco plantare è notevolmente migliorata. Tutto questo grazie all'eliminazione degli spazi vuoti fra piede e scarpetta, e quindi generazione di un maggiore controllo della pinneggiata e ottimizzazione della forza propulsiva. Anche le sacche d'acqua vengono così eliminate. Il passaggio di acqua fredda è ridotto al minimo, e il piede è mantenuto più caldo in inverno con la riduzione del rischio di crampi.

C4 insoles for fins footpockets

Water rail con tecnologia O.P.S.

L'innovazione tecnologica O.P.S. 

I water rail sagomati in 3D vengono applicati sulle pale mediante la tecnica del sovrastampaggio. Questo sistema è stato sviluppato da C4 appositamente per le pale della serie 200. Tale processo evita qualsiasi separazione che può verificarsi sui water rail incollati. Inoltre, l'O.P.S. (Over-moulding Protection System) dei water rail protegge la pala da urti.

Materiale dei water rail

Il polimero plastico utilizzato per fabbricare i water rail delle C4 S-990 mantiene un'elasticità quattro volte maggiore nel tempo. La prima porzione del water rail vicino al piede protegge la pala senza sovraccaricare e limitarne l'elasticità. Progressivamente, l'altezza dei water rail aumenta e diventa un'efficace guida per il flusso d'acqua, e previene così cadute di carico e derapate laterali. L'ulteriore effetto di controllo della derapata è ottenuto dalla punta della pala con profilo a coda di rondine.

Miglior prezzo on-line

Scheda tecnica delle pinne C4 S-990

O.P.S. Technology on C4 S-990 fins

Special water rails with variable height and O.P.S. technology

C4 S-990 fins with dovetail tips

 

 

Advertisement